16 luglio - 9 ottobre 2020
#Pittifriends #Littlechats - Helena Schütz di @Thejnr
News
Edizione 91
16.07.2020
Helena Schütz è una fotografa e art director freelance. Il suo feed su Instagram @thejnr è un'ispirazione continua. Lavora soprattutto con brand per bambini e marchi di lifestyle, ma anche food, viaggi e decor. Helena vive a Copenaghen con i suoi due bambini e il marito.

Quali sono le tue tendenze moda preferite per la stagione?
Non seguo le tendenze, ma adoro tutto quello che è oversize e anni '80, quindi per questa sta-gione ho l’imbarazzo della scelta.

Quali marchi di moda per bambini ti hanno ispirato di più ultimamente?
Mi ispirano sempre tanto i marchi spagnoli, Fish & Kids. Pilar Picazo, la designer, lavora in maniera molto creativa con silhouette e tessuti. Mi piace tantissimo! In più, adoro The Animal Observatory, Bellerose e Bobo Choses.
Sono anche una grande fan di Repose AMS e Hundredpieces.

Cosa hai guardato/letto/ascoltato di recente?
Guardato? I miei figli occupano la TV con la PS4 ... Ma quando sono a letto: se ho avuto una brutta giornata, guardiamo Friends. Se è stata una giornata terribile, ci buttiamo su I Soprano. Preferibilmente con un bicchiere di vino in mano.

Al momento sto leggendo Swing Time di Zadie Smith.

Se lavoro da casa, mi piace ascoltare "How I Built This This" su NPR. Mi da tanta ispirazione!

Cosa preferiscono indossare i tuoi figli?
Abiti comodi e sbarazzini. È sempre stato così, anche ora che i miei figli hanno 7 e 10 anni. Ma, naturalmente, posso vedere che la più grande (10 anni) vuole vestirsi più in maniera "cool" che “dolce". Gli anni del rosa sono ormai lontani ...

Raccontaci qualcosa di divertente che hai fatto ultimamente con la tua famiglia.
Durante i fine settimana, ci piace preparare i pancake alla banana, e li mangiamo mentre gi-ochiamo a UNO (quanto è bello UNO?). È una cosa che piace a tutti!

Cosa non vedi davvero l’ora di fare?
Non vedo l'ora che vengano lanciati tutti i progetti che ho fatto questa primavera, ahah! E sono molto esaltata per l'autunno e tutto quello che porterà.

Grazie a Helena Schütz
Grazie a Maryline Price di Cartable